Back to series

Omelia del 2 dicembre 2018 di padre Giacomo Ribaudo
Il Signore ci visita
Vangelo secondo Luca (21,25-28.34-36)